Aperte dal Vescovo le iscrizioni alla GDG 2019 a Valleluogo

Si parte con le iscrizioni alla Giornata Diocesana dei Giovani 2019, ribattezzata da qualche anno GDG, che quest’anno sarà dal 31 Maggio al 2 Giugno.

Il nostro raduno ecclesiale dei giovani che ogni anno vede protagonisti i giovani provenienti da tutte le parrocchie della diocesi. Quest’anno la sfida è ancora più avvincente, perché dopo la bellissima GMG di Panama siamo chiamati anche noi a dire il nostro SI a Dio.

Sarà Ariano Irpino la cornice nella quale si svolgerà l’evento targato Pastorale Giovanile, e in particolare ci muoveremo verso il Santurario della Madonna di Valleluogo, Salus Infirmorum.
Avremo quindi una attenzione particolare per i giovani del nostro territorio che sono ammalati, perché la lotta sia di tutti.

Non ci resta che iscriverci quindi, giovani dai 14 anni in su, per vivere un tempo straordinario in cui condividere, scherzare, divertirci, ma soprattutto incontrare Dio nei volti dei nostri amici e nel Volto del Suo Figlio Gesù.

Buona GDG a tutti!

Don Daniele Palumbo, incaricato per la Pastorale Giovanile

 

Ecco il nuovo logo della GDG 2019!

Ecco a voi il logo della GDG2019

L’evento della Giornata Diocesana dei Giovani targata pastorale giovanile quest’anno ad Ariano Irpino.

Di cosa parla il logo? Ci siamo ispirati chiaramente al tema di questa Giornata che è “Ecco la serva del Signore, avvenga per me secondo la tua Parola (Lc 1,38)”.

La risposta di Maria racconta anche i nostri tanti piccoli SI, racconta le nostre storie, racconta ciascuno di noi.
E allora emergono come in un unico disegno, tante trame di una tela, trame che tessono insieme una storia. Sono i nostri giorni, il tempo che viviamo e quello che facciamo, ognuno intrecciato alla storia di qualcun altro, ogni momento in cui diciamo SI ha Dio ha la forza di creare un progetto meraviglioso. E se fossimo capaci di dire SI al progetto di Dio?

Vogliamo provarci a rispondere: Eccomi, pronto a dire il mio SI.

Per il momento, accogliamo Maria Santissima nella nostra vita, la mettiamo al centro, perché lei ci aiuti a dispiegare ogni dubbio e ci incoraggi a tessere con colori nuovi, che ci parlino di Dio, la storia di un mondo nuovo.